7 motivi per scegliere Passo del Tonale

Ciao a tutti!

Vi avevamo già anticipato qualcosa della nostra settimana bianca nel precedente post “la prossima meta:passo del tonale”.
Finalmente è arrivato il momento di raccontarvi tutto…

Non staremo qua a descrivervi ogni singolo giorno della nostra settimana,per non annoiarvi, quindi abbiamo deciso di elencarvi 7 motivi per cui scegliere questa località:

1-Molteplicità di piste da sci, infatti il comprensorio adamelloski dispone di 100km di piste di cui 7 piste nere (difficili), 26 rosse (medie) e 9 blu (facili) con 30 impianti di risalita (cabinovie,seggiovie,sciovie e tapis roulant).

tramonto sulle piste da sci
Tramonto su piste da sci

2-Relax e benessere, sono presenti molti hotel con centro wellness, il posto ideale per rilassarsi dopo una giornata di sci (ovviamente anche noi ne abbiamo usufruito!!).

3-Varietà di attività oltre lo sci, lo sleddog in cui potrete imparare a condurre una slitta trainata da meravigliosi cani husky, gite in motoslitta, ice karting (gokart su neve), snowkite (unione dello snowboard alla vela da kitesurf sfruttando la corrente dei venti), escursioni con ciaspole, arrampicate su ghiaccio, freeride, sci alpinismo, pattinaggio all’aperto, heliski (pratica dello sci fuori pista con elicottero di risalita), snow tubing (scivolare sulla neve con gommoni) e sci di fondo; mentre in estate è possibile godere di percorsi in mountain bike ,trekking e rafting e molto altro ancora. Insomma, di cose da fare non mancano di certo e il divertimento è assicurato.

snowkite-1700x1125
Snowkite a Passo del Tonale

4-Sci notturno, presso seggiovia Valena,tutti i martedi e giovedi sera dalle 20.30 alle 23.00, per chi non si stanca mai e ha voglia di sciare sotto il cielo stellato.

5-Ghiacciaio Presena, posto all’altitudine di circa 3000 metri a sud dal Tonale. Il ghiacciaio è ideale per coloro che vogliono continuare a sciare anche in primavera. È, inoltre, un simbolo importante in quanto fu uno dei campi di battaglia della prima guerra mondiale. Novità del 2016, la nuova cabinovia che da 2724 metri porta a 3000 metri. Arrivati alla cima presena si può scendere lungo la pista rossa con possibilità di spostarsi sulla pista blu; purtroppo quando siamo andati noi il vento era troppo forte, tale da non permetterci di sciare, pertanto siamo scesi prendendo di nuovo la cabinovia. In ogni caso, non ci siamo lasciati sfuggire la suggestiva vista panoramica da 3000 metri.

ghiacc pres 2
Ghiacciaio Presena

6- Località a misura di famiglia, dall’attività del baby snow tubing al servizio di baby sitting attivo direttamente sulle piste, grazie al parco giochi su neve Fantaski, in cui dispone anche giochi gonfiabili per bambini . Inoltre l’hotel dove abbiamo alloggiato forniva il servizio di miniclub, dotato di animatrice di cui i nostri amici di viaggio hanno usufruito per lasciare i loro due bambini,per potersi dedicare un po’ di meritato relax nel centro wellness dell’hotel.

area-fantaski
Parco giochi Fantaski

 

7-Infine e non per ordine di importanza, un altro motivo per cui abbiamo apprezzato questa località è per il suo aspetto culinario, dagli spatzle allo speck, dai canederli di formaggio ai bocconcini di cervo alla trentina.

Questi sono i 7 motivi per cui abbiamo scelto di trascorrere le nostre vacanze sulla neve a Passo del Tonale. Un luogo che affascinerà anche voi come lo è stato per noi.

Tania e Luca.

Annunci

La prossima meta: Passo del Tonale

Ciao a tutti!

Siamo quasi al termine di queste feste natalizie e purtroppo per vari impegni lavorativi e non solo, non siamo riusciti a scrivere un post degno del vostro ascolto.

In ogni caso non vi lasceremo a bocca asciutta, infatti, volevamo parlarvi del nostro prossimo viaggio che faremo a breve.

Vi diamo una piccola anticipazione dicendovi che, il luogo dove andremo e di cui vi parleremo è Passo del Tonale, una piccola località di montagna, situata al confine tra Lombardia e Trentino Alto Adige a 1884 metri sopra il livello del mare.

E’ una meta molto frequentata d’estate, ma soprattutto d’inverno da sciatori, snowborder e da tutti gli amanti degli sport invernali, grazie al comprensorio sciistico AdamelloSki (un’unica realtà che collega 4 località).

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di trascorrere una settimana in questo luogo, in quanto amanti dello snowboard e dei maestosi paesaggi innevati.

Proprio quest’ultimi ci avevano già incantato l’anno scorso, quando abbiamo trascorso un breve soggiorno che ci ha lasciato con la voglia di tornare, scoprire altre zone della località e migliorare le nostre capacità sciistiche.

Ma non vogliamo dirvi altro per poter lasciare l’effetto sorpresa nel prossimo post dove parleremo dell’intero viaggio: dell’hotel, della cultura culinaria del posto, dell’abbigliamento ideale da indossare, dei luoghi e degli scorci meravigliosi che immortaleremo nelle nostre foto.

See you soon!

Tania e Luca

 

Chi siamo?

Passeggeri Distratti.

Questo è il titolo del nostro blog, l’abbiamo chiamato così perché ogni viaggiatore è prima di tutto un Passeggero, che si lascia portare in viaggio, dal viaggio e attraverso il viaggio.

In modo Distratto e inconsapevole, scopriamo nuovi mondi in cui decidiamo di avventurarci. Distratti da ogni emozione e sensazione che proviamo durante il viaggio!

Ops! Non ci siamo ancora presentati..

Salve a tutti! Siamo Tania e Luca, rispettivamente di 23 e 27 anni, viviamo in provincia di Lucca, nella nostra bellissima Toscana. Io (sono Tania) sono una studentessa in Scienze dell’educazione e della formazione presso l’Università degli studi di Firenze; Luca, il mio fidanzato, da ben 3 anni (ebbene sì,siamo una coppia!) è un’elettricista.

Oltre ai nostri impegni scolastici e lavorativi coltiviamo la passione per i viaggi e per tutto ciò che ruota intorno ad essi (lo ammetto sono amante dei souvenir ). Questa passione è cresciuta sempre di più insieme a noi, a tal punto da creare questo blog, non solo per parlare di viaggi che abbiamo fatto o che faremo, ma anche per raccontare e condividere le emozioni che ogni viaggio ci lascia dentro.

Il viaggio non è un vizio del corpo, ma della mente.”   – A.Huxley